ROBERTO D’AMICO Interview

Molti anni che surfi, quando hai iniziato?
Oramai sono 11 anni che faccio surf, ho iniziato quando ne avevo 8, ma già da piccolissimo sono sempre stato a contatto con il mare.

Da Ladispoli sempre in giro per il mondo! Quali spot preferisci?
Mmmm…! Diciamo che di onde belle per il mondo ne ho viste parecchie, ma l’unico posto che non mi stufa mai è Hossegor, se trovi la giornata giusta è il top!

Parlaci un po’ di “casa nostra” raccontaci qualcosa di Banzai?
Banzai…. Quante cose avrei da dire, surfo li da quando sono piccolissimo lo conosco alla perfezione e lo amo da morire anche se ultimamente inizia ad essere troppo affollato è sempre superdivertente.

Qual’è il tuo rapporto con il mare? Lo vedi solo come “onde” o altro?
Il rapporto con il mare è un rapporto speciale, è l’unico posto dove mi sento in pace con me stesso, anche solo per una nuotata o un’altra cosa che amo quando sono nervoso, mi straio a riva e mi faccio trascinaree dalle onde in apnea. E’ la cosa più bella e rilassante che esiste.

Senti! Ma le tue tavole tutte dipinte e colorate da dove nascono?
Eheheeheh! Vi svelo il segreto! io amo disegnare e creare, ma da quando ho scoperto che la mia ragazza è una vera e propria artista ci pensa lei!

Di Massimiliano Spolverini che ci dici?
Ahaahhahahaha Maaaaxxxx! Ma che volete che vi dico! Fa troppo ridere, è un grande e sta migliorando 😉

Questa primavera tutti a Hossegor vero?
Ovvio

Lupo il tuo cane, come sta?
Lupo ogni volta che lo rivedo è più grosso, ho paura che si sta trasformando in un dinosauro è davvero gigante è stupendo!

Cover BACO 45 Roberto D'Amico foto Mike Pireddu

Cosa vuoi fare da grande?
Qualsiasi cosa che mi faccia surfare e stare a contatto con la natura per sempre.

Ringraziamenti?
Come sempre i miei sponsor che mi permettono di fare questa vita: Quiksilver, Fiat Freestyle Team Aakley Superbrand

Laura Adanti per le grafiche che mi fa, Bubba perchè è un figo, Al FIAT Qubo che non mi ha mai deluso e tutti voi.
Ah! ps: mamma e papà!